Fondazione Ufficio Pio

Il cambiamento è possibile.

Home / Chi siamo

Il nostro impegno per il cambiamento sociale.

Ufficio Pio è una fondazione operativa, che si misura in modo dinamico con il presente.  

 

Come ente strumentale della Fondazione Compagnia di San Paolo, svolge un ruolo chiave nel rispondere alle esigenze della società. Esigenze che, nel periodo emergenziale che stiamo attraversando, richiedono una profonda e rapida trasformazione. 

La trasformazione di Ufficio Pio procede su due dimensioni: quello che facciamo e il perché lo facciamo 

 

Non solo quindi la risposta tempestiva a bisogni primari e urgenti, ma anche lo sviluppo di nuove capacità e politiche che possano ridurre le disuguaglianze e prevenire le condizioni di necessità di persone e famiglie sul territorio. 

1

Contribuire alla costruzione di una società che opera su un sentiero di sviluppo equo e sostenibile.

Vogliamo una società sostenibile, che combatte la povertà e riduce le disuguaglianze, perché riconosce in questi due obiettivi la possibilità di migliorare la vita di tutti.

 

Orientiamo i progetti ai principi di sviluppo sostenibile, partendo dai dati.

Traduciamo in modo concreto e operativo gli obiettivi dell’Agenda 2030.

Verifichiamo i risultati dei progetti con gli standard del sustainability reporting.

Costruiamo partnership per raggiungere cambiamenti solidi e duraturi.

Partecipiamo al dibattito pubblico sulla sostenibilità e sull’equità.

2

Favorire comportamenti resilienti, coltivando capacità, interessi e nuove competenze.

La resilienza, intesa come capacità di reagire in modo positivo agli urti della vita, è una virtù che può essere allenata, coltivando entusiasmo, passione, autostima, costanza, curiosità e reciprocità.

Diamo vita a interventi che favoriscono l’adozione di comportamenti resilienti e la formazione di soft skill necessarie a modificare in senso positivo l’approccio ai problemi.

Collaboriamo con istituzioni pubbliche ed enti privati per realizzare progetti volti ad una resilienza di comunità, come risposta allo stress della pandemia.

Realizziamo politiche eclettiche che attingono alla cultura, all’arte, allo sport, alla tutela dell’ambiente e degli animali, per sviluppare nelle persone passione e curiosità verso nuove esperienze.

3

Aiutare le persone a esercitare appieno i loro diritti di cittadinanza e di ricerca della felicità.

Combattiamo l’ingiustizia sociale e le diseguaglianze perché le persone non siano identificate con le loro difficoltà, ma svolgano un ruolo attivo all’interno della società.

Contribuiamo a rimuovere gli ostacoli culturali e linguistici che impediscono alle persone di partecipare alla vita politica, economica e sociale.

Diamo vita a progetti volti a ridurre il divario digitale che impedisce alle famiglie con meno risorse economiche di accedere a internet.

Conduciamo interventi di asset building, per combattere la povertà aiutando le persone a conoscere i propri diritti.

Collaboriamo con istituzioni pubbliche ed enti privati per ridurre ogni forma di discriminazione, come condizione per uscire da uno stato di difficoltà.

4

Stimolare le relazioni di vicinanza e di scambio alla pari, che rendono ricca una comunità.

Valorizziamo la partecipazione e il volontariato, per rispondere ad un tessuto sociale che favorisce sempre di più la solitudine e l’isolamento.

Investiamo nel reclutamento e formazione di volontarie e volontari, favorendo la partecipazione di persone di diverse etnie.

Collaboriamo con altre associazioni di volontariato per capitalizzare le competenze specialistiche di ognuna, in favore dei progetti da realizzare.

Diamo vita a progetti di prevenzione e contrasto della povertà relazionale, assegnando un ruolo centrale al volontariato.

5

Promuovere la ricerca e l’adozione di soluzioni innovative, seguendo un approccio sperimentale.

Adottiamo un approccio sperimentale, misurando l’impatto positivo dei nostri interventi e proponendo una reale innovazione sociale.

Disegniamo progetti pilota innovativi, valutandone l’impatto e identificando i meccanismi causali che hanno determinato l’efficacia.

Motiviamo la scelta di adottare specifiche modalità di progettazione, avvalendoci delle teorie del cambiamento.

Dedichiamo particolare attenzione alla raccolta e archiviazione dei dati, perché siano patrimonio di ricerca e di innovazione.

Adottiamo un piano di comunicazione istituzionale per disseminare gli esiti delle valutazioni condotte.

Documenti di approfondimento

Programma Triennale 2021-2023

Scarica il file